LA CITTA’ DELL’ACQUA

LA CITTA’ DELL’ACQUA, area archeologica sotterranea del Vicus Caprarius.

A tutti è nota la celebre Fontana di Trevi, meno noto è il percorso sotterraneo che si estende sotto il rione Trevi. Di questo intricato dedalo di antiche vestigia fa parte l’area archeologica sotterranea del Vicus Caprarius – la Città dell’Acqua: le strutture di una domus d’epoca imperiale, il castellum aquae dell’Acquedotto Vergine ed i suggestivi reperti (tra cui il celebre volto di Alessandro helios) venuti alla luce nel corso dei lavori di ristrutturazione dell’ex Cinema Trevi. nel corso della visita all’area archeologica, in un vero e proprio viaggio a ritroso nel tempo, il visitatore potrà toccare con mano la millenaria stratificazione di Roma ed osservare le testimonianze archeologiche dei grandi eventi che hanno caratterizzato la storia della città, dall’incendio di Nerone alla realizzazione dell’Aqua Virgo, dal sacco di Alarico all’assedio dei Goti.

Area archeologica sotterranea Vicus

APERTURA: da martedì a venerdì 11-17.30; sabato e domenica 11-19. N.B. Per gruppi superiori alle 10 persone è possibile prenotare aperture e visite guidate in giorni e orari diversi da quelli indicati.

INDIRIZZO: vicolo del puttarello 25, Roma (zona Fontana di Trevi).

BIGLIETTI: intero 3,00€, ridotto 1,50€ (over 65, Roma Pass, studenti 18/25 anni U.E., insegnati U.E.), ridottissimo 1,00€ bambini e ragazzi 14/18 anni, gratuito (under 14, studenti universitari di architettura, conservazione dei Beni culturali, archeologia U.E.).

INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI E VISITE GUIDATE www.vicuscaprarius.com